La mia prossima Maratona

2 febbraio 2009

Un demente sotto la pioggia !

Ore 18.30, piove a dirotto, come tutto il giorno del resto. E io devo uscire per un fondo lento con allunghi a seguire.
Mia moglie Helga mi guarda e mi dice: ma sei demente ?
E io che pensavo di essermi circondato di persone che mi vogliono bene.....
Appunto mi dice lei, e se vai avanti così ti trasferisco al neuro, sempre per il tuo bene !
Comunque, mi calo nella parte del demente e mi travesto da Power Rangers come potete vedere dalla foto qui accanto. Giubbettino impermeabile, cappellino con lampada frontale sul frontino, guanti, occhiali antipioggia e via !

Il Garmin è impostato per darmi un allarme se esco dal range di 140-150 bpm e lo ascolto scupolosamente. Scelgo il percoso che mi porta davanti alle 2 ville palladiane di Duevile, il ginocchio non mi da nessunissimo problema (spero di stancarmi a scriverlo, ma per scaramanzia per il momento continuo così) mentre qualche noia mi dà il piede sx. Ho però deciso che per fermarmi dovrà farmi proprio male.......
Con tranquillità arrivo vicino a casa, mi fermo un attimo per controllare quanti Km ho fatto (9,85) e comincio una serie di 5 allunghi da 80 metri. Le gambe sono sciolte anche se i miei scarsi quadricipiti tutti bagnati reclamano pietà !
Trotterello abbastanza soddisfatto verso casa dove mi aspetta una bella doccia calda.




In totale 11,13 Km al passo medio di 5:33 min/Km, FC media 145 bpm tondi tondi.
Mentre ieri dopo la Marcia del Redentore non ero completamente soddisfatto oggi lo sono un pò di più: forse la demenza mi sta tirando qualche scherzo.....

Ciao e alla prossima !

20 commenti:

  1. Allora siamo in due.... pure io mega lavata e che freddo !!!

    RispondiElimina
  2. domani me la devi prestar la tenuta..ed un scusa plausibile per dribblar i famigliari che mi vedranno uscir sotto la pioggia battente. :-)

    RispondiElimina
  3. Non c'è due senza tre..... Il terzo sono io!

    RispondiElimina
  4. io invece questa mattina ho prefetiro non prendere acqua e rimanere al calduccio.

    allenamento su ciclosimulatore in casa.
    domani mattina esco

    RispondiElimina
  5. Che inverno pazzesco... e tutta la settimana è prevista brutta :-(

    RispondiElimina
  6. Mi credevo che quando sei rientrato in casa ci fossero ad attenderti gli infermieri con la camicia di forza....non sei il solo a essere definito demente.....me lo dicono pure a me !

    RispondiElimina
  7. Io direi che stai andando davvero bene! L’uscita di 20 km a 5 al min. con battiti molto bassi… Ed anche questa a 145. Bello il giubbottino…

    RispondiElimina
  8. Io ormai è un pò che non corro per motivi varii e mi manca molto ... però gli insulti di mamma ogni volta che uscivo sotto acqua o altro mi mancano :D

    Non capiscono ... sono momenti bellissimi :)

    RispondiElimina
  9. Siamo tanti dementi in giro !!!

    RispondiElimina
  10. alzi la mano chi non è demente

    RispondiElimina
  11. In questo periodo siamo un po tutti come te, UN PO' ESAURITI!!! :-) sotto neve pioggia e contro il freddo. Speriamo ce il fisico regga!

    RispondiElimina
  12. Siamo in tanti come te :-)) L'importante è proprio la doccia bollente finale!

    Questa sera tocca a me prendere la mia bella dose di acqua!

    RispondiElimina
  13. Come ti ho già scritto sul mio blog meglio demente che fighetta.....
    bravo Gianluca, a domenica!!

    RispondiElimina
  14. W i dementi, siamo tanti e ci facciam vedere e sentire... :-). Io comunque ieri avevo un giorno di pausa e mi è andata bene...

    RispondiElimina
  15. Ieri a te...oggi tocca a me....io però sono power ranger giallo....solo tra noi runner riusciamo a capirci...te la invidio da matti la tua lampaduzza Petzl a Bologna non la trovo da decathlon niun l'hanno :-(

    RispondiElimina
  16. Se fate la conta dei dementi, non dimenticatemi, ci sono anch'io!
    Sono quello in prima fila!

    RispondiElimina
  17. eccomi: un altro all'appello! ma un giorno rivedremo il sole....e allora...

    RispondiElimina
  18. Helga....in questi momenti ti sono vicino...

    RispondiElimina
  19. Non mi sento per niente a disagio quando mi vesto da "rain man": anzi è tutto più figo da quando le varie aziende sportive hanno realizzato queste giacche tecniche brillanti alla luce dei riflettori e che calzano seguendo le curve del corpo.
    Ma non si sono già abituati al tuo ritorno a casa dopo corsa? Ormai quando torno tutto infangato d'inverno e tutto bagnato di sudore d'estate, chi ci bada più?
    Normale, NO?

    RispondiElimina

Mi interessa sapere come la pensi e se non ti viene in mente niente lasciami anche solo un saluto che sarà graditissimo. Se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio!

L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post e che eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001